fbpx

Tevere Bike: Flashmob per un fiume sano

Nel Tevere Bike di domenica 21 giugno 2020, tutti sulla ciclabile del Tevere, distanziati per rimanere in sicurezza ma uniti per riscoprire il valore del fiume della Capitale

 

Un fiume di biciclette animerà, il 21 giugno, il Tevere Bike, promosso dall'Associazione Tevere Day, con il patrocinio della Regione Lazio e la collaborazione del Sistema delle aree naturali protette regionaliwww.parchilazio.it

In attesa della seconda edizione del Tevere Day ( che si svolgerà il 4 ottobre 2020), anche ParcoMilvio scende sulle sponde del nostro fiume per dimostrare che, tutti, vogliamo essere parte attiva per un Tevere tutelato, ecologico, vivibile. Sarà un riappropriarsi delle sponde, del fiume, per dimostrare che la città lo vuole, che ci siamo, che vogliamo aiutare chi ha la responsabilità di gestirlo, ma che saremo anche uno stimolo a fare.

Nel giorno del solstizio d'estate, alle 11.30 si organizzerà un flashbike a Castel San'Angelo, a testimoniare che si può ripartire e lo si può fare in sicurezza, in bici sì è naturalmente distanziati, e si ha la possibilità di godere delle bellezze del Tevere, attraversare la città, per ritornare a viverla in modo sano e consapevole. E la partecipazione non sarà solo in bici.  Chiunque vorrà testimoniare la sua adesione lo potrà fare percorrendo, nelle ore e nel luogo che preferisce, le sponde del fiume a piedi, col monopattino, scendendo le acque in canoa o in imbarcazioni singole. Il colore con cui ci vestiremo e ci riconosceremo, sarà il bianco, il colore che racchiude tutte le tinte dello spettro luminoso e che, come significato, è agli antipodi del nero, quasi a voler tracciare un confine ideale tra il degrado e l'inizio di una fase vitale, nella rinnovata speranza per il futuro. Il Tevere è la nostra storia, il nostro simbolo di civiltà e di vita. Riportiamolo al centro, #nnamoafiume!

Alberto Acciari, Presidente Associazione Tevere Day: “Come abbiamo dimostrato, col Tevere Day 2019,  il fiume è un bellissimo Parco per svolgere intense attività di intrattenimento, sport, cultura, ed affermare la necessità di un Museo del Tevere che lo esalti. Lo stesso gruppo di associazioni di cittadini scenderà di nuovo sul fiume, il 21 giugno, per sollecitare priorità e date certe ai tanti progetti che gli enti preposti hanno immaginato. Il Tevere è uno dei patrimoni storico, culturali, naturalistici, più rilevanti della città, una risorsa turistica ed economica importantissima ma trascurata. La ripartenza sociale, ecologica ed economica che tutti vogliamo non può prescindere dal suo fiume ed i 30.000 che l’hanno affermato scendendo sulle sponde per il Tevere Day, lo dimostrano. Il 21 giugno #nnamoafiume per un Tevere più forte”.

Programma dell'evento:

🚴🏻‍♀️DOVE PEDALEREMO?
Tutto il giorno, sulla ciclabile del Lungotevere

🚶‍ DOVE CAMMINEREMO?
Tutto il giorno, su tutte le sponde del fiume

📍FLASHBIKE
Ore 11.30 sulle sponde sotto Castel Sant' Angelo.

Partecipa in bicicletta (monopattino, hoverboard), oppure a piedi e indossa una  👕 maglietta bianca. Scatta un selfie e condividilo su Facebook @tevereday  hashtag: #teverebike #nnamoafiume 

📍"PIAZZA TEVERE"
Ore 10.00 - 
Tevereterno  e il Comitato Mura Latine organizzano una passeggiata culturale, da piazza dell'Emporio a Piazza Tevere (tra Ponte Sisto e Ponte Mazzini). 

📍"L'ANELLO DELLA SCAFA" 
Discesa Internazionale del Tevere, UISP ACQUAVIVA, Assonautica Acque interne Lazio e Tevere, I Gatti della Regina Ciclarum,
 si uniscono al Tevere Bike con l'evento L’Anello della Scafa per rievocare l’antica usanza del passaggio del fiume Tevere a bordo di piccole imbarcazioni-scafi. Gruppi di cittadini passeranno da una sponda all’altra tra Ostia Antica e Fiumicino (zona Capo Due Rami), percorrendo i sentieri ripariali. L’evento ha lo scopo di sensibilizzare sia sull’importanza dei sistemi acquatici sani sia sulla necessità di un ponte pedonale all’interno della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano. La fruibilità del Tevere, con le sue acque, i suoi sentieri, le sue bellezze paesaggistiche e storiche può essere un esempio di un turismo sostenibile all’aria aperta dalle sue sorgenti fino al mare.

Partenze:

Ore 10.3011.30 - Primo passaggio tra Belvedere di Parco Leonardo
Ore 13.30 - Secondo passaggio altezza Capo due Rami